Evento
Negli occhi degli sconosciuti
Mostre

Negli occhi degli sconosciuti

mer 06/06 - ven 29/062018-06-062018-06-29

Museo Valtellinese di Storia e Arte - 10.00/12.00 e 15.00/18.00

 


Francesca Candito, pittrice che nel 2017 ha ottenuto importanti riconoscimenti vincendo il Premio Basilio Cascella per la pittura ed è stata selezionata tra i finalisti del Premio Cairo Mondadori esposti a Palazzo Reale a Milano, in questa mostra ci guida ad attraversare un ponte temporale e a seguire quel fil rouge che porta all’attualità le tematiche sociali presenti nella figura femminile di Rosa Genoni.
Tra i pregi racchiusi nella personale di Francesca Candito allestita a Sondrio, c’è senza dubbio il compito di far conoscere, in maniera approfondita e sensibile, una figura indebitamente dimenticata o considerata a torto secondaria nel panorama culturale – politico e umano – del Novecento, sia italiano che europeo. Si tratta di Rosa Genoni (Tirano 1867 – Varese 1954): attivista, promotrice dei diritti d’uguaglianza declinati al femminile, antesignana del design creativo e della moda “made in Italy”, ma soprattutto donna libera, libera esistenzialmente e nel pensiero. Valtellinese, come lo è Francesca Candito, Rosa è un simbolo affascinante di un periodo in cui la libertà, in primis per le donne e per un proletariato ai margini dell’economia sociale agli albori della massificazione, era ritenuta più che altro un miraggio. Non solo femminismo, non solo socialismo quello della Genoni, non solo Parigi e Milano: la sua scelta radicale è stata per una vita differente, una vita piena, totalmente sua.

La mostra verrà inaugurata mercoledì 6 giugno, alle ore 18.00, presso il MVSA, con un vernissage alla presenza dell’artista, del critico e storico dell’arte Luigi Marsiglia, della Direttrice del Museo Alessandra Baruta e delle Istituzioni.

La Mostra, resterà aperta dal 6 al 29 giugno, presso il Museo Valtellinese di Storia e Arte, in Via M. Quadrio, 27 a Sondrio, con i seguenti orari: martedì/domenica: 10.00/12.00 – 15.00/18.00.

Ingresso libero